sabato 11 ottobre 2008

LEGGE 104/1992 - I diritti del malato

    
Per coloro che sono disabili portatori di handicap grave, esiste una legge la n.104/92 per l'assistenza, l'integrazione sociale e naturalmente che è in grado di tutelare i loro interessi.
Le prestazioni a loro spettanti vengono concesse in base alla natura e alla consistenza della loro minorazione , alla capacità complessiva individuale residua e alla efficacia delle terapie riabilitative a cui si sottopongono.
Una breve carrelata delle agevolazioni a cui si ha diritto con questa legge.

Ho dato come valutazione complessiva ottimo, ma con qualche remora, lo sarebbe al 100% se venisse applicata in modo corretto e a chi ne ha veramente bisogno e preferisco fermarmi qui....

PERMESSI DI 3 GIORNI AL MESE O DI 2 ORE OGNI GIORNO
ESONERO DAL TURNO NOTTURNO
PRIORITÀ' NELLA SCELTA DEL POSTO DI LAVORO E LIMITI PER EVENTUALI TRASFERIMENTI
LA POSSIBILITÀ' PER IL GENITORE DI PROLUNGARE L'ASTENSIONE FACOLTATIVA FINO A 3 ANNI
OPPURE DUE ORE DI PERMESSO GIORNALIERO RETRIBUITO
DIRITTO AI GENITORI DEL CONGEDO RETRIBUITO DI 2 ANNI
DIRITTO AD AVERE UN'INSEGNANTE DI SOSTEGNO
RIMOZIONE DI OSTACOLI CHE LIMITINO LA LIBERA CIRCOLAZIONE
CONCESSIONE CONTRIBUTI A VARIO TITOLO
OTTENIMENTO CONTRIBUTI PER INNOVAZIONE DEGLI EDIFICI
SPESE DEDUCIBILI DAL REDDITO AI FINI IRPEF
ESENZIONE TASSE SCOLASTICHE ED AUTOMOBILISTICHE
RIDUZIONE SULLA TASSA ICI

Naturalmente per ottenere gli eventuali benefici per questa particolare Legge occorre recarsi presso la propria asl di appartenenza e compilare la domanda per l'accertamento delle invalidità civili, da presentare in triplice copia, barrando il riquadro di persona handicappata ai sensi della legge n. 104 del 05/02/92, la domanda dovrà essere compilata in ogni parte dal proprio medico di fiducia, che indicherà anche le motivazioni che danno origine alle infermità invalidati per cui si fa domanda.
Si dovranno allargare anche documentazioni integrative a comprova, che possono essere:esami strumentali, visite mediche fatte dal proprio specialista presso cui si è in cura, mi raccomando il tutto deve essere redatto preferibilmente su carta intestata di un ospedale o un centro di cura pubblico e poi si procederà alla presentazione della domanda stessa.
Solitamente è consigliabile la spedizione tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, fotocopiando tutto ciò' che si acclude, come la domanda stessa.
E poi si attende di venire chiamati dalla commissione per essere sottoposti alla visita medica, durante la visita ci si può fare assistere da uno specialista di propria fiducia.
Dopo aver passato la visita medica, si dovranno attendere i tempi tecnici per ottenere il responso.
Il giudizio medico legale può' essere il seguente:

NON DETERMINA O DETERMINANO: il diritto al titolo di PERSONA PORTATRICE DI HANDICAP ai sensi del coma 1 art. 3 della legge 104/92

NON ABBIANO O ABBIAMO: ridotto l'autonomia personale, correlata all'età, in modo da rendere necessario un intervento assistenziale, permanente, continuativo e globale nella sfera individuale o relazionale

TALE SITUAZIONE NON ASSUME O ASSUME CONNOTAZIONE DI PARTICOLARE GRAVITA' ai sensi del comma 3 Art. 3 della Legge 104/92

Benefici economici

Indennità di frequenza per soggetti inferiori ai 18 anni di età;
Pensione di invalidità per soggetti di età compresa tra i 18 e i 65 anni di età, con una invalidità lavorativa totale e permanente;

Assegno mensile di invalidità civile per soggetti di età compresa tra i 18 e i 65 anni che abbiano un grado di invalidità (riduzione della capacità lavorativa) almeno del 74%, e con determinati limiti di reddito.
oltre a questi benefici, si può richiedere, a qualsiasi età, anche l'indennità di accompagnamento, che può essere assegnata indipendentemente dai limiti di reddito.

5 commenti:

Melina2811 ha detto...

interessantissimo il tuo blog.... tratti infatti argomentazioni certamente molto serie... ciao, intanto ti ho linkata anche su techorati.. Maria

Anonimo ha detto...

io sono un dipendente del comparto sicurezza ed a mia madre gli è stato riconosciuto la lettera b comma 1 della legge 104,vorrei sapere se ho diritto ad essere escluso dali turni notturni e se ho diritto ai famosi tre giorni mensili..chiedo una risposta
cordiali saluti
paolo

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

La ringrazio per Blog intiresny

Anonimo ha detto...

Perche non:)